Trento, risparmi per 120 mila euro grazie al voip

Scritto da: -

Trento

Il Comune di Trento ha diffuso i dati sul risparmio delle spese ottenuto nel periodo 2009 – 2011, affermando che grazie alle nuove tecnologie e al voip, l’amministrazione comunale è riuscita a risparmiare 120.000 euro. L’amministrazione comunale ha precisato che il voip, ovvero il passaggio della voce attraverso la rete dati, comporta un abbattimento dei costi non solo telefonici, ma anche in termini di strutturazione degli edifici, dovendo eseguire un unico cablaggio al posto di due, oppure di trasferimento di un dipendente da una postazione all’altra, dovendo solo spostare l’apparecchio telefonico.

A fronte di questo risultato eccezionale, l’amministrazione ha annunciato un piano triennale (2011 – 2013) mirato a una razionalizzazione delle spese che comprende l’aumento della vita media dei personal computer, l’introduzione di un fax server virtuale e la progressiva sostituzione di tutte le stampanti locali con stampanti di rete condivise che consentiranno un netto risparmio nell’acquisto delle cartucce d’inchiostro e di toner.

Solo qualche anno fa questa situazione era impensabile, ora grazie alle nuove connessioni in fibra ottica, i costi ridotti per la realizzazione e le tariffe offerte a prezzi sempre più bassi, il voip si sta difondendo sempre di più presso le aziende e le amministrazioni comunali per chiamate internazionali o per chiamate da comune a comune.

Via | l’Adige.it

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 8 voti.